Litiga con la madre e scappa di casa, 14 enne ritrovata dai carabinieri.

Un diverbio con la madre per una negata uscita con gli amici, come spesso capita nella delicata fase adolescenziale. È stato questo il motivo che ha spinto ieri una 14enne di Mercogliano ad allontanarsi da casa e a far perdere le proprie tracce, gettando familiari, amici e l’intera comunità del piccolo centro ai piedi del Partenio nell’angoscia e nello sconforto più totale.
Alle prime ore dell’alba la madre della minore, non vedendola rientrare e non avendo più sue notizie, ha rivolto la propria accorata richiesta di aiuto ai Carabinieri della locale Stazione, che immediatamente si sono attivati diramando le ricerche a tutti i Comandi dipendenti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, estendendole addirittura in ambito nazionale.
I militari della Benemerita hanno ascoltato molte persone per cercare di raccogliere tutti gli indizi utili al fine di ricostruire gli ultimi spostamenti della ragazza e per le battute di ricerca si è ricorso anche ad unità cinofila.
Le ricerche hanno interessato in particolar modo anche la città di Avellino e gli altri comuni dell’hinterland del capoluogo e sono state rese ancor più complesse dal fatto che la minore si fosse allontanata senza telefono, soldi o altri effetti personali.
La svolta è arrivata alle prime ore dell’alba, allorquando i Carabinieri della Stazione di Mercogliano, in Avellino, località piazza Kennedy, hanno rintracciato la ragazza, confusa ma fortunatamente in buone condizioni di salute.
Tranquillizzata ed offertole una calda colazione presso un vicino bar, la minore è stata quindi riaffidata all’affetto dei familiari che potevano così tirare un sospiro di sollievo, scongiurando le loro preoccupazioni ed i loro timori.
Grazie all’opera dei militari dell’Arma veniva messa la parola fine ad una situazione che avrebbe potuto avere un ben più difficile epilogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*