Lo investe dopo una lite: denunciato un 65 enne.

Nel pomeriggio di ieri, a seguito di richiesta d’intervento pervenuta alla Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Montesarchio, nella quale l’interlocutore segnalava che in via Provinciale Ciardelli di San Leucio del Sannio una persona era stata investita, immediatamente venivano inviati sul posto equipaggi dislocati in zona ambito servizi di prevenzione e controllo del territorio messi in atto su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento.
I militari della Stazione CC di San Leucio del Sannio collaborati da personale della Stazione CC di Ceppaloni, appena giunti sul posto, verificavano che un 49enne del luogo, dopo una lite, era stato investito dall’autovettura alla cui guida vi era un 56enne di Ceppaloni, il quale subito dopo si era dato alla fuga senza prestare soccorso. Immediatamente scattava il dispositivo di ricerche che terminava poco dopo con il rintraccio del fuggitivo in Contrada Santa Colomba di Benevento.
Lo stesso, condotto presso gli uffici della Stazione CC di San Leucio del Sannio, si rifiutava di sottoporsi ad accertamenti tossicologici ed alcolemici. La vittima, trasportata a mezzo autoambulanza presso pronto soccorso dell’ospedale civile “Rummo” di Benevento veniva giudicato guaribile con diagnosi di gg. 40 a seguito di varie fratture e contusioni e ricoverato presso quel reparto di ortopedia. A seguito delle risultanze investigative emerse, l’investitore veniva deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento per i reati di lesioni personali gravi, omissione di soccorso e rifiuto a sottoporsi ad accertamenti tossicologici ed alcolemici. L’autovettura veniva sottoposta a sequestro per la successiva confisca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.