Lo Stir di Casalduni non chiude il 17 Luglio.

Si è svolta alla Rocca dei Rettori l’Assemblea dei Sindaci del Sannio convocata dal Presidente della Provincia di Benevento, Claudio Ricci, per discutere sulla decisione della Società partecipata Samte di chiudere l’impianto di trattamento rifiuti, lo Stir di Casalduni, il prossimo 17 luglio, bloccando dunque l’intero ciclo gestionale sul territorio. A conclusione del dibattito protrattosi per alcune ore, unanimente, l’Assemblea ha deciso di istituire un Tavolo tecnico composto dal Presidente della Provincia, che lo presiederà; dai Sindaci rappresentanti le diverse forze politiche presenti in Consiglio provinciale, nonché dal Capogruppo della Lista “Noi Sanniti per Mastella”, dalla presidente dell’Ato rifiuti e dall’amministratore unico della Samte, per affrontare i nodi relativi alle tariffe per i conferimenti. E’ stato infine preso atto che il prossimo 17 luglio l’impianto Stir di Casalduni non sarà chiuso. Alla riunione dell’Assemblea sono intervenuti 51 Sindaci o loro delegati in rappresentanza di 155mila cittadini. Ha assistito una rappresentanza dei 54 lavoratori presso lo Stir di Casalduni della Società Samte, nonché i loro rappresentanti sindacali. Erano presenti anche l’Amministratore unico ed il direttore tecnico della Samte, rispettivamente Nicolino Cardone e Liliana Monaco, nonché la presidente dell’Ato rifiuti di Benevento, Giovanna Tozzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*