Lotta alle frodi sportive. La Lega B ad Avellino (30 marzo) con il tour di “Regoliamoci”

La Lega è l’espressione della volontà dei Club che, a volte consapevolmente e a volte inconsapevolmente, chiedono di presidiare alcuni temi fondamentali tra cui quello della credibilità e della reputazione, temi centrali per qualsiasi attività “imprenditoriale” e tanto più per un’attività che si confronta con la passione della gente. I rischi di tutte le patologie sociali che riguardano il calcio si possono contenere aumentando il livello di responsabilità e consapevolezza. Con questi presupposti la Lega B organizza il Tour denominato “Regoliamoci – Le Regole del Gioco Pulito”; “Regoliamoci” ovvero “diamoci una regolata”. Oggi questo tour farà tappa ad Avellino dove nella tarda mattinata, presso la sala stampa dello stadio “Partenio-Lombardi” verrà coinvolta, in sessioni formative dedicate al tema delle frodi sportive, la prima squadra insieme a staff tecnici, dirigenti e ai collaboratori, anticipando di qualche ora l’appuntamento con primavera e allievi nazionali. A tenere la sessione Gianluigi Pocchi, coordinatore Piattaforma per la Responsabilità Sociale della Lega, il direttore generale di Federbet Francesco Baranca e l’ufficio marketing di Istituto di credito sportivo Francesco Massucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*