Luca Casale di Cervinara convocato per la Rappresentativa Regionale Allievi.

Il suo primo, grande sogno lo ha già coronato. Passare, a soli sedici anni, dal tifo sugli spalti al campo giocato, con la maglia della sua squadra del cuore, non capita a tutti. Chi sa, però, non bisogna mai smettere di sognare soprattutto se hai stoffa da vendere. Luca ora ha un anno in più e sta maturando giorno dopo giorno. Se ne è reso conto mister Federico Cuomo che ha convocato Luca Casale per la rappresentativa degli allievi regionali che prenderanno parte, a partire da domenica, al ventinovesimo torneo internazionale di Cava dei Tirreni. Per Luca, cervinarese doc, è una conferma. Già era stato selezionato per partecipare al torneo delle regione ed ha fatto un gran bene, tanto è vero che diverse squadre di categoria superiore hanno già contatto il papà Peppino che lo segue con grande attenzione. Quella che inizia domenica è una vera e propria vetrina internazionale per i talenti in erba, quindi, per il 17enne, si potrebbero aprire ancora nuove ed interessanti prospettive. Del resto, Luca innanzitutto è un ragazzo serio. Ha frequentato, con profitto, il terzo liceo scientifico, quindi, non tralascia lo studio per gli allenamenti. Li riesce a conciliare, sacrificando il tempo libero, proprio dei ragazzi della sua età. E’ un jolly del centrocampo, gli allenatori lo possono impiegare dove vogliono, sapendo sempre di poter contare su un pilastro nella fase difensiva e su uno che alza gli occhi quando si deve impostare la manovra di attacco. Luca è cresciuto in una scuola calcio di Rotondi,lo scorso anno è stato in forza con gli allievi dell’Avellino, venendo convocato più, volte nella formazione primavera. Come il papà è un grande tifoso dell’Audax Cervinara, così, appena si è presentata l’occasione di poter indossare la sua maglia del cuore, ha detto subito si, dimostrando di essere anche un romantico perchè, magari, avrebbe potuto ambire ad altro. Ha disputato il campionato di Eccellenza da under, facendosi trovare sempre pronto quando mister Iuliano aveva bisogno di lui. Così, è diventato uno dei ragazzi più promettenti della categoria e la convocazione con la rappresentativa lo dimostra. Naturalmente, i piedi restano ben piantati per terra, ma Luca Casale sembra poter essere il degno erede di tutti quei cervinaresi che hanno calcato i campi della serie A. Il primo, grande sogno della sua gioventù, Luca lo ha già coronato. Ma non bisogna mai smettere di sognare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.