Lutto nel mondo sportivo irpino. E’ morto Paolo Pagliuca.

Paolo Pagliuca è’ morto dopo aver combattuto per molto tempo contro un male incurabile. Avellino piange un uomo migliore, un professionista, un tifoso autentico, una persona che con le sue qualità umane e professionali era arrivato ed entrato dritto al cuore della gente. Commosso il ricordo del presidente dell’Avellino Calcio, Walter Taccone, che annuncia la volontà di giocare nel prossimo match con il lutto al braccio, in segno di rispetto e ricordo di un uomo del club. «Oggi è un giorno triste – spiega Taccone -. Era un uomo do fiducia dello staff. E’ sempre stato vicino alla nostra famiglia, alla squadra. Ha aiutato gli atleti in delicate fasi di preparazione. Un vero professionista. Un vero lupo, molto legato ai colori sociali, alla squadra, alla sua città. Dall’inizio della Lega Pro è stato un protagonista del percorso atletico dei nostri atleti – continua Taccone -. Una persona squisita, un grande professionista. No, non è retorica d’occasione dire che è morto, che la squadra, l’Irpinia intera ha perso un uomo vero, una persona migliore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.