Ma solo a Cervinara nessuno controlla il taglio illegale dei boschi?

Quando leggi che negli altri comuni, vengono effettuati servizi di controllo e vengono denunciati coloro che tagliano i boschi illegalmente, ti accorgi che Cervinara è un mondo a parte, dove purtroppo la montagna è alla merce di razziatori che la stanno distruggendo. Il tutto nell’assordante silenzio di chi invece dovrebbe controllare, denunciare o arrestare chi quotidianamente taglia decine di piante dalla proprietà comunale o demaniale. E’ mai possibile che nessuno si senta in dovere di guadagnarsi lo stipendio per il quale viene pagato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.