Maestra arrestata per aver picchiato bimbi, è di Caposele.

Schiaffi, bambini segregati anche per quattro ore al buio dentro il gabinetto, piccoli prigionieri delle culle ricoperte di cinghie ben strette, orecchie tirate, insulti, fino a quel morso finale. Secondo le indagini sarebbe accaduto tutto in quell’asilo. La maestra ha 34 anni, si chiama Milena Ceres, irpina originaria di Caposele, non ha precedenti e ha tutti i requisiti per essere una maestra. L’uomo è Enrico Piroddi, 34 anni, che adesso, rimesso in libertà dal gip, Ceres è ai domiciliari giura la propria innocenza. Piroddi e Ceres sarebbero dovuti rientrare a giorni in Irpinia per le loro nozze, ormai prossime. L’impianto accusatorio è supportato da ampio materiale audio e video. Le prove sembrerebbero schiaccianti anche grazie alle immagini delle telecamere nascoste istallate dai carabinieri. L’asilo, ora sigillato, era a norma e aveva tutti i certificati del caso. Fa parte di una catena che ha in franchising una decina di istituti a Milano e una ventina in provincia, l’asilo finito al centro della cronaca. Secondo le indagini dei Carabinieri, alcuni piccoli sarebbero stati legati con cinghie a sedie, altri chiusi al buio e trattenuti terrorizzati. In un caso refertato in
ospedale anche un morso umano, a un piccolo di circa 2 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*