Malattie cardiovascolari la prevenzione prima di tutto.

relazione Caiazza.JPGtavolo relatori.JPGL’intervento del Presidente della Fondazione Neuromed al Convegno odierno sulle patologie cardiovascolari. “E’ con immenso piacere che accolgo i numerosi esperti arrivati oggi ad Ottaviano per prendere parte ad un Seminario ECM di alto valore scientifico, dedicato alla prevenzione delle patologie cardiovascolari. Ed è proprio quando si parla di prevenzione che vogliamo rafforzare la nostra presenza, non solo dal punto di vista medico-scientifico ma anche con l’ascolto e la risposta concreta alle esigenze della popolazione”. Così Mario Pietracupa, Presidente della Fondazione Neuromed nonché amministratore unico di Cardiomed – Casa di Cura Trusso, all’apertura del convegno ECM tenutosi oggi nella sede della clinica di Ottaviano. “Dalla prevenzione dell’Ictus cardioembolico al trattamento della TEV e dell’embolia polmonare: il ruolo dei nuovi anticoagulanti”, questo il tema del seminario organizzato dalla Casa di Cura Trusso in collaborazione con S.I.C.O.A. Società Italiana Cardiologia Ospedalità Accreditata. “La Casa di Cura Trusso continuerà a promuovere, oltre ad incontri di formazione continua in medicina, giornate di prevenzione e di visite gratuite. In questa sede poi – ha aggiunto Pietracupa rivolgendosi a medici, personale della struttura e cittadini – vi invito a seguire lo spirito di squadra, in modo da trasformare in realtà tutte le idee nate dalla collaborazione tra i professionisti di Trusso, la cui finalità è volta a garantire ai pazienti e alle famiglie un’assistenza adeguata e iniziative di prevenzione a misura della popolazione di riferimento. Questa è la giusta visone di un’assistenza sanitaria: che prende in carico la persona dalla prevenzione al trattamento. Tra le prossime iniziative di Trusso voglio anticipare la giornata informativa e di screening gratuito per la prevenzione del carcinoma della prostata, occasione durante la quale presenteremo il nostro nuovo gruppo di Urologia.
Il progetto, oggi divenuto realtà, – ha continuato Pietracupa – è quello di promuovere una sinergia tra istituzione sanitaria e cittadini fornendo l’offerta assistenziale d’eccellenza del Gruppo Neuromed. Un percorso completo che abbracci tutte le esigenze degli utenti che si rivolgono a noi; dalla cura, alla ricerca; dalla formazione alla prevenzione.
Un sentito ringraziamento – ha poi detto il Presidente Pietracupa – al dottor Francesco Caiazza, cardiologo in forza alla Clinica Trusso e direttore scientifico di questo seminario, per aver promosso un evento di formazione e comunicazione efficace. Il suo approccio pratico ben si sposa con la nostra idea di assistenza al servizio delle necessità dei pazienti e il suo contributo è prezioso per completare il percorso di prevenzione cardiovascolare che vogliamo proporre. L’ospedale non deve essere più solo un luogo di ricovero ma deve promuovere informazione e corretti stili di vita anche perché è proprio la prevenzione la chiave giusta per la riduzione della spesa sanitaria.
In questo processo non dobbiamo dimenticare il medico di base. – ha poi concluso Pietracupa – è lui che, secondo le nuove disposizioni regionali, ha un ruolo rilevante nella predisposizione del ricovero del paziente. Noi siamo partner diretti dei medici di base in una finalità ben precisa: evitare i cosiddetti viaggi della speranza. Le strutture sanitarie locali devono per questo garantire una migliore assistenza e, per quanto riguarda la lungodegenza, con i nostri 40 posti vogliamo offrire ai pazienti che ne necessitano un percorso di cure personalizzato e d’avanguardia per la difesa della salute e della dignità della persona ammalata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*