Maltempo: al momento la neve ha lasciato il posto a temperature polari.

La situazione, per il momento, è sotto controllo. L’Epifania, grazie alle abbondanti nevicate di ieri, sta regalando un scenario incantato all’Irpinia e al Sannio. Naturalmente, i comuni più colpiti, come sempre succede, sono quelli che si trovano ad una maggiore altitudine, nello specifico, i paesi del Fortore e dell’Alta Irpinia. Ma anche dove non ha nevicato, gli effetti sono ben visibili. Non solo, per le prossime ore ed anche per la giornata di sabato, sono previste nuove precipitazioni, un fatto che fa ben sperare tutti i ragazzi che lunedì nove di gennaio dovrebbero tornare a scuola, dopo la lunga pausa natalizia. Solo nella giornata di domenica, sono previsti lievi miglioramenti, ma già a metà della prossima settimana, è prevista una nuova perturbazione che arriva dal Nord Europa. Questa che sta imperversando, invece, arriva dagli Urali, ma il risultato non dovrebbe cambiare. Purtroppo, nonostante l’allarme fosse stato diramato in tempo utile, si sono verificati diversi disservizi, a dimostrazione che siamo sempre impreparati in caso di neve. Hanno funzionato le task force delle due prefetture e delle due province, hanno arrancato molto, invece, i piani neve dei singoli comuni, entrati in azione troppo tardi e a singhiozzo. Altri problemi, invece, sono stati procurati da un black out nell’impianto elettrico delle sorgenti di Cassano Irpino, che hanno lasciato senza acqua diversi comuni dell’Alta Irpinia. Una questione, però, che dovrebbe essere risolta in giornata. Lamentele fondate, da parte di numerosi imprenditori, a causa del blocco di diverse strade che non hanno permesso l’approvvigionamento di materie prime per le proprie aziende. Come sempre, superlavoro da parte dei vigili del fuoco, che hanno effettuato centinaia di interventi per mettere in salvo persone e per garantire sicurezza lungo le strade o per il ghiaccio dai cornicioni. I caschi rossi sono stati affiancati, come sempre dalle forze dell’ ordine. Ad esempio, i carabinieri hanno provveduto a trasportare negli ospedali tutti coloro che avevano bisogno di sottoporsi a dialisi. Insomma, tutto sommato, sta andando abbastanza bene, anche se, purtroppo, molti automobilisti si mettono in macchina anche se non è strettamente necessario e questo può provocare brutti inconvenienti. Il consiglio è di restare al caldo in casa, visto che oggi è ancora festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*