Maltempo: Galletti, estremi per stato di emergenza

fiume-beneventano“Mi recherò a Benevento per rendermi conto di persona dei danni” ma “dai dati che ho tutto fa pensare che ci siano ancora una volta gli estremi per dichiarare lo stato di emergenza” anche se “non posso prendere impegni ufficiali per conto di altri” perchè è la dichiarazione dello stato di emergenza è “un atto che si fa a valle e compete al Consiglio dei ministri”. Così il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti al question time sui danni provocati dall’alluvione a Benevento. Il ministro ha aggiunto che “è cominciata l’attività propedeutica per concedere lo stato emergenza” e, pur sottolineando che la decisione spetta al Cdm, ha ammesso di avere “un po’ di esperienza, che non avrei voluto avere” su queste calamità per cui dai dati in suo possesso pensa che ci siano gli estremi per la dichiarazione dello stato di emergenza. Galletti si è detto “particolarmente preoccupato” dalle conseguenze dell’alluvione nella zona industriale per il “rischio che si possano perdere posti di lavoro” per cui dedica “particolare attenzione” alla questione beneventana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*