In manette un 80 enne e un 50 entrambi di Airola per incendio di un’autovettura.

Ad Airola i militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio, in esecuzione di ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal G.I.P del Tribunale di Benevento, hanno arrestato Stefano Falzarano ottantenne, pensionato e Francesco Rungi, cinquantunenne, disoccupato, entrambi di Airola. Il provvedimento è stato emesso a conclusione di una serrata attività investigativa, condotta dalla Compagnia Carabinieri di Montesarchio e coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento. i due secondo le risultanze investigative, risultano responsabili di incendio, porto e detenzione di ordigni esplosivi, in relazione alla parziale combustione di un’autovettura avvenuta ad Airola il 18 luglio scorso. Dagli accertamenti, infatti emergeva che F.S. sarebbe il mandante dell’azione, mentre R.F., in concorso con Massimo Cinell, trentenne disoccupato della stessa cittadina, già tratto in arresto in flagranza per il medesimo reato lo scorso 19 luglio ed attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Benevento, sarebbero gli esecutori materiali. Gli ultimi due arrestati, in applicazione dell’odierna ordinanza cautelare, sono ristretti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*