Mastella indagato: sindaco, non escludo dimissioni

Non escludo di dimettermi, come feci da ministro della Giustizia” dice il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, commentando l’avviso di garanzia notificatogli in seguito alle indagini della Procura sugli scarichi nei fiumi Calore e Sabato. “Io sto da un anno – ha detto l’ex guardasigilli – e voglio capire quali sono le ragioni per le quali qualsiasi sindaco, anche napoleonico, avrebbe potuto rimettere in piedi la depurazione a Benevento ed eliminare inconvenienti presenti da anni e non lo ha fatto. Con questa situazione non credo ci siano gli elementi per continuare in maniera serena. Ho recuperato i soldi per il depuratore, ho organizzato incontri di giunta per quanto riguarda il collettamento, abbiamo posto in essere tutto quello che era possibile e ora mi arriva anche l’avviso di garanzia ad un anno dalla mia elezione”. ”Da ex ministro della Giustizia ne prendo atto, ho preso atto di notizie ben più drammatiche, però in questo caso non so come avrei potuto eliminare l’inconveniente che la Procura lamenta nei miei confronti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*