Mauro: una nuova e diversa stagione per Forza Italia

A gennaio parte la stagione congressuale per gli azzurri che in questa fase sono impegnati nella campagna di tesseramento che si chiude ufficialmente il prossimo 30 novembre. “Tra qualche giorno si chiude la campagna di adesioni 2018 – precisa il Commissario provinciale di Forza Italia, Domenico Mauro – e, a mio avviso, prende il via una nuova e diversa stagione che si apre con la fase dei congressi provinciali e cittadini previsti per Gennaio del prossimo anno. I risultati elettorali del 4 marzo scorso hanno ulteriormente sancito, qualora avessimo necessità di una riprova, la tragica difficoltà dei partiti ad avere un ruolo autentico di rappresentanza, a svolgere una funzione di raccordo tra istituzioni e comunità, a vedersi riconosciuta, grazie a una partecipazione popolare spontanea alle proprie iniziative, una presenza legittimata. Eppure, la democrazia è viva fino a quando ci saranno partiti fisici, presenti sui territori, con classi dirigenti credibili e rispettate, capaci di mettersi in gioco e rinnovarsi. Oggi, siamo assi lontani da questo traguardo ma ciò non significa che non bisogna provarci. Non è facile, anzi, credo che sia alquanto complicata la rimonta di fiducia tanti sono stati gli esempi pessimi che abbiamo fornito, tante sono state le occasioni perse, però, mi piace vedere il bicchiere mezzo pieno. Non vivo su Marte, comprendo assai bene la diffidenza, perché la vivo ogni giorno, di tanti cittadini, quando invito amici e colleghi a dare il loro piccolo contributo e ogni qualvolta sostengo, forse ingenuamente, che oltre alle critiche, alle lamentele è necessario metterci la faccia, lavorare in prima persona per far crescere il proprio paese, per dare forza alla comunità di appartenenza. Forza Italia è stata per un decennio più di un partito, è stata una speranza di rinascita e di riscatto dalla lunga stagione partitocratica e se impariamo dai nostri errori, oggi, può davvero rappresentare un luogo di condivisione per coloro che dopo lo shock delle politiche hanno compreso che con l’improvvisazione al comando non andiamo da nessuna parte. Abbiamo ancora poco più di una settimana prima della chiusura delle adesioni e sono fiducioso che questo messaggio di un impegno civile sincero possa essere una bandiera comune per tanti sanniti e il dato del tesseramento provinciale 2017, con qualche decina di adesioni, è il primo gradino per scalarne i prossimi cento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.