Medaglia d’Oro Costantiniana ai comuni di Casalduni e Pontelandolfo

Il Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, ha rilasciato – su richiesta formulatagli lo scorso maggio dal Delegato per la Campania, sollecitato dal Cavaliere di Merito Massimo Contini – la medaglia d’oro Costantiniana ai Comuni di Casalduni e Pontelandolfo. La cerimonia di consegna delle benemerenze avverrà a Casalduni domenica 31 luglio alle ore 11, nell’ambito della giornata conclusiva della rassegna storica, culturale “Sui Sentieri del Brigantaggio”, giunta quest’anno alla VII edizione.
A consegnare le benemerenze ai gonfaloni dei due comuni sanniti, alla presenza delle massime autorità civili, militari e religiose, sarà il Marchese Don Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, attuale Presidente del Corpo Internazionale di Soccorso del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.
Saranno presenti Cavalieri e Dame dell’Ordine Costantiniano provenienti dalla regione Campania e Molise. È la prima volta che questa importantissima benemerenza, dal valore simbolico e storico elevatissimo, viene concessa ad un Comune della provincia sannita. La medaglia di Benemerenza in oro reca nel dritto la Croce Costantiniana attorniata dalla scritta “S.M. Ordo Costantinianus S. Georgii” e dal motto “In Hoc Signo Vinces”; nel verso due fronde di alloro, con al centro l’indicazione “Benemerenti”, come da tavole allegate al Regolamento. La Medaglia ha il diametro di cm. 3, e si porta sospesa ad un nastro di colore celeste. Il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio  è un ordine religioso cavalleresco di collazione da ultimo legato alla casata dei Borbone di Napoli, le cui origini vengono tradizionalmente fatte risalire all’Imperatore Costantino; esso sarebbe stato costituito dopo la vittoria contro Massenzio a Ponte Milvio, vittoria ottenuta grazie al favore divino della visione della croce in cielo con la scritta “In hoc signo vinces”. È perciò considerato il più antico ordine cavalleresco della cristianità, nonché il più antico in assoluto. L’Ordine si propone la glorificazione della croce, la propagazione della fede cattolica, e la difesa della Chiesa apostolica romana, cui è strettamente legato. L’Ordine, inoltre, si propone anche di dare il suo maggior contributo d’azione e di attività alle due grandi opere eminentemente sociali dell’assistenza ospedaliera e della beneficenza.
L’Ordine mantiene status consultivo del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite a New York, Ginevra e Vienna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*