Meteo: per Ponte 25 aprile tornano piogge, freddo e neve

Pioggia, freddo e addirittura neve: il clima che gli italiani sembravano aver ‘dimenticato’ da diverse settimane si ‘riproporrà’ per il Ponte del 25 aprile. Sarà un brusco stop alla primavera (peraltro più calda della media, almeno finora) a causa dell’irruzione di venti freddi dal Nord Europa che porteranno le temperature giù fino a 6-10 gradi. In questo quadro di stampo ‘autunnale’ non mancheranno comunque ampie parentesi soleggiate al Nord e nelle regioni centrali tirreniche. Le previsioni sono del portale ‘3bmeteo.com’. “Una massiccia e poderosa irruzione fredda dall’Artico – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – dilagherà su gran parte d’Europa dal weekend, riversandosi soprattutto su Scandinavia, Isole Britanniche, poi anche Francia, Olanda, Germania, Danimarca dove praticamente tornerà l’inverno con neve a tratti persino in pianura. Parte di quest’aria fredda raggiungerà anche Mediterraneo centrale e Italia dove darà luogo ad un generale guasto del tempo con piogge, temporali e calo delle temperature”. Tra sabato e domenica, secondo l’esperto, le aree più a rischio piogge e temporali saranno quelle del Centronord, ma in particolare Nordest, Marche e centrali tirreniche; ai margini il Sud con rischio pioggia soprattutto tra Campania e Calabria tirrenica. “Il 25 Aprile – aggiunge Ferrara – potrebbe vedere maggiori precipitazioni questa volta lungo le adriatiche, in spostamento verso il Sud, ma sparse ancora sui restanti settori. I forti contrasti termici attesi tra l’aria fredda in arrivo e quella mite di questi giorni potrà dar luogo a temporali localmente violenti, con anche grandinate ed improvvise raffiche di vento”. Non pioverà costantemente tutti i giorni, anzi i fenomeni potranno essere intervallati anche da belle schiarite, più ampie al Sud nel fine settimana ed in generale lungo i settori costieri. “Lunedì – sottolineano gli esperti di ‘3bmeteo.com’ – potrebbero esserci inoltre ampie parentesi soleggiate al Nord e centrali tirreniche”. E’ poi previsto un abbassamento della colonnina di mercurio. “Con l’arrivo dei venti da Nord, insolitamente freddi per il periodo in corso – aggiungono – si avrà un netto calo delle temperature, soprattutto tra domenica sera e lunedì 25 Aprile quando si potrebbero perdere fino ad oltre 6-8 gradi al Centronord, anche oltre 10 sulle Alpi e a nord dell’Appennino. Si scenderà così su valori anche ben al di sotto delle medie del periodo. Calo termico più contenuto ma comunque avvertibile anche al Sud”. E’ infine prevista neve sia sulle Alpi che sull’Appennino, concludono da ‘3bmeteo.com’, “fin sotto i 1500m, ma entro lunedì fiocchi bianchi potrebbero spingersi fin sotto i 1000m su settori alpini, con qualche sorpresa bianca non esclusa fin verso le quote collinari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*