Messo a segno un furto a Calvi ma sono inseguiti e raggiunti dai carabinieri.

Continua senza tregua l’attività di contrasto messa in campo dai carabinieri del Comando Provinciale di Benevento ai reati predatori, in particolare contro i furti e rapine in abitazione.
Nelle prime ore della mattinata, durante l’attuazione dei piani di posti di controllo sul territorio disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, i militari della Compagnia di Cerreto Sannita sulla Fondo Valle Isclero hanno intimato l’alt ad una autovettura Alfa Romeo Mito che viaggiava a forte velocità. Il conducente del mezzo, preceduto da altro veicolo sospetto, alla vista dei militari non si è fermato al posto di blocco ed ha accelerato la marcia. Da qui è nato un inseguimento di circa cinque chilometri che si è concluso sulla stessa arteria all’altezza dello svincolo di Amorosi. Qui vistosi raggiunto, il conducente ha abbandonato il mezzo al centro della carreggiata e si è dileguato nelle campagne circostanti. Immediate le ricerche in zona dove sono confluiti altri militari della Compagnia di Cerreto Sannita ma dopo una battuta conclusasi all’alba non veniva rintracciato il fuggitivo. I successivi accertamenti condotti sul veicolo hanno consentito di verificare che era stato rubato nel corso della nottata a seguito di un furto nell’abitazione del proprietario, un operaio 41enne di Calvi (BN). I malviventi, infatti, dopo aver forzato una finestra al piano terra si erano introdotti nell’abitazione ed avevano rubato 110,00 euro e le chiavi del veicolo. Sul veicolo sono stati effettuati i rilievi tecnici e subito dopo è stato prontamente restituito al legittimo proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*