Migranti: rivolta in centro accoglienza nel Beneventano

Momenti di forte tensione a Dugenta, presso un centro di accoglienza per migranti, dove alcuni ospiti della struttura, in segno di protesta per la mancanza di condizionatori e per la tipologia di cibo non gradita, hanno bloccato alcuni addetti alle pulizie e alla cucina, minacciandoli e costringendoli a rimanere all’interno del giardino, e impedendo a chiunque altro di entrare. In pochi minuti sono state inviate diverse volanti da Benevento e da Telese, unitamente al personale della Squadra Mobile. Nonostante una lunga attività di mediazione, uno dei migranti si è scagliato contro gli operatori, anche utilizzando una pala, procurando lesioni a uno dei poliziotti. Per il migrante, un ventunenne ghanese, già destinatario di un decreto di revoca dell’accoglienza per fatti analoghi, sono scattate le manette, con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, mentre un altro migrante, a cui era stata revocata l’accoglienza, è stato allontanato dal centro. La Squadra Mobile, in collaborazione con il Commissariato di Telese, sta procedendo ad ascoltare le persone minacciate, per giungere all’identificazione di tutti i migranti coinvolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*