Minori a volto coperto lanciano sassi da cavalcavia A 16

Sono stati affidati ai genitori i quattro ragazzini tra i 14 e i 17 anni di Sperone bloccati da una pattuglia della Polstrada dopo che da un cavalcavia dell’A16 Napoli-Canosa avevano lanciato sassi colpendo alcune auto in transito. Agli agenti non hanno saputo o voluto spiegare le ragioni di un gesto che avrebbe potuto provocare una tragedia, evitata grazie alla prontezza dei riflessi degli automobilisti coinvolti. Tra i quali gli autisti di un furgone, centrato sulla carrozzeria da una palla da biliardo, e di un’auto colpita da un sasso, che viaggiavano in direzione Napoli. I quattro minorenni, con i volti coperti da un cappuccio, hanno lanciato almeno una decina di sassi sulle auto in transito. L’autista del furgone ha avvertito telefonicamente la Polstrada e successivamente ha presentato denuncia per lesioni presso il commissariato di Polizia di Formia. Nei loro confronti è scattata la denuncia per attentato alla sicurezza stradale e lancio pericoloso di oggetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.