Mons.Arturo Aiello è il nuovo Vescovo di Avellino.

Monsignor Arturo Aiello è il nuovo Vescovo di Avellino. Prenderà il testimone lasciato lo scorso novembre da Monsignor Francesco Marino che, nel frattempo, si è trasferito a Nola. Aiello potrebbe insediarsi nel giorno del suo compleanno, il 14 maggio. E’ nato nel 1955 a Seiano di Vico Equense, Aiello si è diplomato al Liceo classico e frequentato poi i corsi di filosofia e di teologia presso la Pontificia facoltà teologica dell’Italia meridionale di Napoli, sezione “San Luigi”, conseguendo il baccalaureato nel 1979, laureandosi quindi in sociologia presso Università degli Studi di Napoli Federico II. Viene ordinato presbitero da Antonio Zama, vescovo di Castellammare di Stabia il 7 luglio 1979. Dal 1992 è parroco a Piano di Sorrento dove promuove la realizzazione di un centro parrocchiale. Ha avuto numerosi incarichi diocesani, tra cui quello di vicario episcopale per la liturgia e i ministeri, delegato vescovile per il clero e poi per gli istituti di vita consacrata, direttore spirituale nel seminario maggiore diocesano. Il 13 maggio 2006 è stato nominato vescovo di Teano-Calvi da papa Benedetto XVI ricevendo la consacrazione episcopale il 30 giugno successivo nel campo sportivo di Piano di Sorrento dal cardinale Giovanni Battista Re, prefetto della Congregazione per i vescovi, consacranti il cardinale Michele Giordano, arcivescovo emerito di Napoli e Felice Cece, arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia. Prende possesso canonico della diocesi il 15 luglio. Dal 2008 guida nel salone dell’episcopio di Teano una serie di incontri In punta di piedi per “adulti e non, che hanno voglia di ritrovarsi e ripensarsi”. Dal 2009 si fa promotore in diocesi dei Teatri dell’anima, una “rassegna di spettacoli teatrali che in modo esplicito o latente agitano problemi del mondo spirituale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*