A Monteforte Irpino bagno di folla per D’Agostino.

Bagno di folla per Angelo Antonio D’Agostino, candidato alla Camera per il collegio di centrosinistra, che ieri si è recato a Monteforte per un incontro con gli elettori organizzato dall’assessore Paola Valentino e dal sindaco Costantino Giordano. Considerevole la presenza anche di amministratori locali, non solo del posto, ma anche dei comuni vicini. Ad introdurre i lavori è stato il primo cittadino che ha ribadito il suo supporto ad Angelo D’Agostino e ai candidati della coalizione – era presente anche Luigi Famiglietti – chiedendo all’imprenditore prestato alla politica di continuare il suo impegno a favore delle comunità irpine. Subito dopo ha preso la parola l’assessore al Comune di Avellino, Paola Valentino. “L’onorevole D’Agostino – ha dichiarato – ha già dimostrato concretezza in questi cinque anni di presenza in Parlamento. Tante le questioni affrontate, molte delle quali risolte. Penso alla bonifica di Isochimica, al prepensionamento dei lavoratori, alle battaglie per le nostre produzioni locali, come quelle del nocciolo e della castagna.” Un passaggio significativo dell’intervento della Valentino quello sulla sua nomina ad assessore del Capoluogo: “Per farvi capire chi è D’Agostino – ha aggiunto – vorrei raccontarvi quando mi chiamò prima della mia designazione. Ero tesa, non sapevo cosa mi avrebbe chiesto. Ma lui mi disse: <> Sentirmi dire di amministrare con una sola richiesta, quella dell’onestà, vi fa capire chi è Angelo D’Agostino.” L’intervento del parlamentare, che ha ringraziato i presenti per una presenza così massiccia, si è incentrato sulla voglia di partecipazione della gente e sulla qualità della classe dirigente: “Sono grato a tutti gli irpini – ha dichiarato – per l’entusiasmo che stanno dimostrando nel partecipare così numerosi alle nostre manifestazioni. E’ il segno che la provincia di Avellino avverte l’esigenza di una classe dirigente credibile, autorevole, che non si ferma agli slogan, che ha già dimostrato di saper creare opportunità per i giovani e un’occupazione stabile. Una classe dirigente capace di fare sinergia con tutti i livelli istituzionali per conseguire concretamente la crescita delle nostre comunità.” “Specie chi versa in condizioni di difficoltà – ha aggiunto – pretende di sapere da noi cosa faremo di concreto affinché le aziende tornino ad assumere, i nostri prodotti locali vengano apprezzati venduti, le nostre comunità possano essere scelte come mete del turismo enogastronomico. Di questo ha bisogno l’Irpinia, e occorre partire da nuove infrastrutture, decontribuzione mirata, progetti di valorizzazione delle produzioni locali, e una efficace politica di abbassamento della pressione fiscale. Concentriamoci sulle cose da fare e – ha chiuso D’Agostino – anche la campagna elettorale avrà un senso per gli irpini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.