Montella: inquinamento ambientale tolleranza zero.

Articolata attività di prevenzione posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Montella che, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, hanno effettuato una serie di servizi finalizzati all’accertamento di reati connessi alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica ed, in particolare, al contrasto dello smaltimento e del trasporto illecito di rifiuti e sostanze inquinanti. Al termine delle operazioni, infatti, due sono state le persone denunciate in stato di libertà, 13 le aree demaniali individuate all’interno delle quali erano stati accantonati rifiuti di vario genere e 4 le sanzioni amministrative, per un totale di quasi 13.000 euro, comminate a camionisti che trasportavano in maniera irregolare rifiuti. Alcune delle aree individuate si trovavano nei pressi di grosse vie di comunicazione (piazzole di soste, sottopassaggi etc) altre in aperta campagna, creando danni irreparabili alla montagne della verde Irpinia, abbandonando sacchetti di immondizia, elettrodomestici, pneumatici, carcasse di veicoli non bonificati, inerti scarti edilizi, materassi. I rifiuti rinvenuti, in stretta collaborazione con le locali amministrazioni comunali, sono stati rimossi e le aree bonificate, seguendo la procedura prevista dal Testo Unico dell’Ambiente. Più dettagliatamente le 13 aree bonificate si trovavano a Chiusano San Domenico (2 siti), Parolise, Calabritto (3 siti), Montella, Cassano Irpino, Torella dei Lombardi (3 siti) e Nusco (2 siti). Le indagini ora continuano per individuare quelle persone che, senza alcun scrupolo, si sono disfatti illecitamente dei rifiuti contribuendo ad inquinare terreni, acque ed atmosfera e creando, di fatto, pericoli alla salute pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*