Il Montesarchio affronta in casa il Carotenuto per tornare alla vittoria.

“Inutile girare intorno, la gara con il Carotenuto va assolutamente vinta, non ci sono risultati alternativi. De resto siamo in un buon momento, la squadra mostra un bel gioco, dobbiamo essere capaci di trasformare tutto in punti.” Queste in sintesi le parole di Salvio Casale che alla vigilia della gara interna con il Carotenuto suona chiaramente la carica della sua squadra. Tanto gioco e tante occasioni non sfruttate alla fine non portano punti. Ci vuole maggiore concretezza, quella che il tecnico caudino chiede, per rendere più interessante il campionato del Montesarchio. Una partita che per i biancoazzurri ha un solo motivo, la vittoria che se arriverà qualche notizia positiva dagli altri campi, potrebbe anche aprire per i caudini uno scenario diverso, magari la zona play off. Una partita che Casale affronta con il solo dubbio di Nardone, l’esterno di centrocampo che per un problema tra flessori e quadricipite si è allenato poco, per cui si pensa di non rischiarlo. Ma Casale pensa anche ad un turn over, far tirare un po’ il fiato a qualcuno, esempio Petecca che sta tirando la carretta dall’inizio, magari anche Ferraro. Ma poco prima della gara si vedrà in una riflessione più complessiva. Carotenuto dal canto suo in cerca di punti tranquillità, il cammino della squadra del mandamento è caratterizzata da alti e bassi, che la rende imprevedibile. Ha buone individualità come il centrocampista ex Eclanese Aprea ed anche in attacco si fa rispettare. Il modulo di mister Salvio Casale è il solito, il 4-3-2-1 da sempre utilizzato dal tecnico caudino. La probabile formazione vede il giovane Duro tra i pali, terzini di fascia Cirillo e Savoia, centrali di difesa con la conferma di Faraone ed il rientro dopo il turno di squalifica di Antonio Cioffi. A centrocampo Amabile baricentro basso con ai lati Luciano e Ferretta. Poi ci sarà De Mizio ad agire dietro le due punte Angelo Cioffi e Boscaino che torna in campo dal primo minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.