Montesarchio. Attesa per la convocazione del consiglio comunale post elezioni.

Nei prossimi giorni ci sarà la convocazione del primo consiglio comunale di Montesarchio, dopo le elezioni di domenica scorsa. Prima, però, il sindaco Franco Damiano ha di fronte le sue prime spine. Il primo cittadino deve varare la giunta ed il principio seguito dovrebbe essere quello di premiare coloro che hanno avuto più voti.In questo schema, i cinque assessori dovrebbero essere Annalisa Clemente, Antonio De Mizio, Morena Cecere, Nicola Striani e Lello Di Somma. Lo schema dovrebbe essere più o meno rispettato, tenendo conto che in giunta devono esserci per forza due donne. Il problema, però, nasce dal volere del primo cittadino di poter far entrare in giunta, l’ex assessore all’urbanistica Bepy Izzo. Cinque anni fa lo stesso Izzo si dimise da consigliere per fare entrare il primo dei non eletti, Lello Di Somma, il quale, a sua volta, si dimise, una volta nominato assessore, per far posto a Gaetano Mauriello in consiglio. A questo punto, lo schema potrebbe essere ripetuto anche in questa consiliatura. Sia Di Somma che Izzo potrebbero essere assessori esterni. Ma, l’ex vice sindaco non sembra essere d’accordo. Lello Di Somma è un esponente di Forza Italia, all’interno di una compagine che, anche se civica, è di impronta democratica. Da qui a qualche mese, se la legge per l’elezione del presidente della provincia di Benevento non dovesse cambiare, il ruolo dei consiglieri di Montesarchio potrebbe essere decisivo. Ricordiamo che per l’elezione del presidente della provincia votano solo i sindaci ed i consiglieri eletti, con voto ponderato. Ed essendo Montesarchio, il più grande centro del Sannio dopo Benevento, anche un solo voto potrebbe essere decisivo. Quindi, Di Somma intende restare in consiglio e rivendica, anche in forza della sua appartenenza in Forza Italia, anche un ruolo nella giunta. Insomma da qui a qualche giorno, questo rompicapo non semplice dovrebbe essere risolto, visto che si deve andare in consiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.