Montesarchio. Controlli differenziata: elevati 30 verbali.

Sono circa trenta, i verbali, elevati a Montesarchio, dagli agenti della polizia municipale, contro le persone che ancora non si sono adeguate alle nuove regole della raccolta differenziata. I controlli, dopo un periodo di tolleranza per far digerire le nuove disposizioni, hanno preso il via la scorsa settimana. Da segnalare che ogni trasgressione costa ben 50 euro e questo dovrebbe indurre a rispettare le regole. Del resto, proprio i controlli, della polizia municipale hanno evidenziato una tendenza più che positiva, rispetto alle nuove disposizioni, introdotte per rendere più decoroso il paese ed aumentare il già alto indice di raccolta. Ad esempio, quella che era la criticità maggiore, ossia, i condomini hanno iniziato a uniformarsi alle nuove disposizioni. Quelle mini discariche, per nulla decorose, che si creavano davanti ai palazzi di Montesarchio sono quasi del tutto sparite. Per ovviare a questa situazione, infatti, la Sogesi, ossia, la società che si è aggiudicata la gara di appalto per la raccolta differenziata, sta distribuendo, gratuitamente, dei grandi contenitori che, però, devono restare all’interno dei condomini e la cosa sembra stia ben funzionando. Una resistenza maggiore, invece, si registra per le singole abitazioni, in quanto non tutti hanno ritirato i cinque contenitori, muniti di codice a barre , anche questi distribuiti gratuitamente. A questo bisogna aggiungere che ci sono alcuni che ancora non effettuano la raccolta differenziata secondo modi e tempi stabiliti. Anche i più refrattari, però, nei prossimi giorni sono destinati a cambiare idea e ad uniformarsi alle disposizioni in vigore. Le prime ammende, infatti, sono già arrivate ed i controlli della polizia municipale continueranno su tutto il territorio cittadino. Del resto, una volta ritirati i contenitori con i codice a barre, sarà ancora più semplice il controllo della differenziata. Colui che trasgredisce, che espone il materiale non conforme, sarà subito individuato. Il suo sacchetto non verrà ritirato ed, invece, si vedrà recapitare a casa un bel verbale da 50 euro. In questo modo, Montesarchio può puntare a superare il novanta per cento di raccolta differenziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.