Montesarchio. Furti di energia elettrica e acqua

In Valle Caudina, i carabinieri della Compagnia di Montesarchio, hanno denunciato in stato di libertà:
un cittadino 32enne di nazionalità marocchina per il furto di energia elettrica, in quanto si era collegato abusivamente alla cassetta di derivazione con un cavo by-passando il proprio contatore;
V.M. di 37anni e G.F. di 58anni due donne entrambe di Foglianise (BN) perché avevano installato presso le rispettive abitazioni misuratori del consumo di acqua irregolari; V.S. 25enne di San Martino Valle Caudina (AV), il quale a seguito di sinistro stradale, è stato trovato positivo all’uso di sostanze stupefacenti; C.V. 26enne di San Leucio del Sannio, ma domiciliato in provincia di Caserta per il reato di ricettazione. I militari, infatti, hanno accertato che lo stesso, dopo aver sottratto una carta Bancoposta da una persona deceduta, aveva effettuato tre prelievi di contanti; i militari hanno segnalato per il Foglio di Via Obbligatorio sette pregiudicati, due napoletani, uno della provincia di Caserta e gli altri quattro di questa provincia, che si aggiravano nei pressi di obiettivi sensibili dei centri caudini senza saper dare una giustificazione plausibile della loro presenza in loco e hanno inoltrato comunicazione alla Prefettura nei confronti di un 30enne di Limatola (BN), trovato in possesso di una dose di stupefacente tipo hashish quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.