Montesarchio. Ragazzo di Cervinara ed ex della sorella vengono alle mani, intervengono i carabinieri.

A farne le spese è stato il fratello della ragazza. Non è successo nulla di particolarmente, grave, però, forse, si tratta dell’ennesimo segnale della violenza che cova nei nostri ragazzi. Segnali che non bisogna sottovalutare perchè potrebbero diventare fatti molto più preoccupanti. Due ex fidanzati, lei di Cervinara, lui di Montesarchio, di appena 23 anni, si incontrano in un parcheggio proprio di Montesarchio. Forse, sono alla ricerca di un chiarimento, forse, la fine della relazione ad uno dei due non è andata giù. Ma, il chiarimento non c’è, anzi, le cose peggiorano e scoppia una lite. Non sappiamo chi possa aver torto o ragione, la cosa certa, anzi, certissima è che se uno dei due partner decide di interrompere un rapporto, non c’è niente e nessuno che possa costringerlo a continuare una relazione, Si tratta di un principio semplicissimo che, però, si tende a non rispettare le libere scelte e perchè si confonde l’amore con il possesso. Fatto sta che la lite diventa sempre più animata ed interviene il fratello della ragazza che, probabilmente, si era mantenuto nelle vicinanze, temendo qualche reazione negativa. I due vengono alle mani e, ad avere la peggio, è il ragazzo di Cervinara. Non succede nulla di più grave in quanto intervengono i carabinieri che ora stanno procedendo a querela di parte. Ma, come abbiamo già detto, meglio non sottovalutare alcun tipo di segnale, Non bisogna dimenticare che solo qualche settimana fa, una ragazza, sempre di Cervinara, è stata, selvaggiamente, picchiata dal fidanzato sino a finire in coma. E’ necessario combattere l’idea stessa di violenza, un atto che non si può mai giustificare, in alcuna circostanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*