Montesarchio. Via libera dalla regione Campania a progetto per il centro storico.

Un decreto atteso da tempo. Un finanziamento che, per la prima volta, mette a sistema degli interventi concreti per il centro storico di Montesarchio. La giunta regionale della Campania ha dato il via libera ad un progetto da due milioni e 635 mila euro per una serie di interventi di riqualificazione che partono da piazza Umberto e comprendono piazza Del Pennino, via Lato Nuovo, via Pozzillo, via Roma, via sottotenente Antonio Grasso e via Biancolella. Insomma è una sorta di ascesa di riqualificazione per quella ampia zona che si inerpica verso il museo nazionale del Sannio Caudino. Al finanziamento della regione Campania, bisogna aggiungere altri due milioni di euro, ottenuti dal ministero per i lavori pubblici che riguarda la riqualificazione dei centri urbani. Anche questi fondi saranno impegnati per il centro storico. Tra le altre cose verranno rifatte le reti idriche e fognarie e saranno sistemati i san pietrini, caratteristica forte di quei luoghi, ricchi di suggestione. Bisogna sottolineare un dato importante. I due finanziamenti ottenuti dalla giunta guidata dal sindaco Franco Damiano, si basano già su progetti esecutivi. Questo vuol dire che bisognerà unicamente bandire le gare di appalto e dare il via ai lavori. Tutti da sempre parlano della valorizzazione del centro storico, che è degno di avere una forte risonanza. Con questi due interventi si inizia a creare un sistema, innanzitutto, per far vivere meglio i suoi abitanti. E poi per parlare seriamente di valorizzazione. Non deve sfuggire il fatto che, sempre la giunta Damiano, ha riaperto la Torre, simbolo forte di Montersarchio, ed ha chiesto di poter ottenere la sua gestione. Sono tanti piccoli tasselli dello stesso puzzle che si sta componendo. Del resto, Montesarchio è entrato anche nell’esclusivo club dei borghi più belli di Italia, sottolineando una vocazione turistica forte. Una vocazione che, però, è necessario guidate con attenzione, creando interesse a partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.