MONTORO (AV): SOSTITUISCONO IL NOMINATIVO DEL CITOFONO DI UN’ABITAZIONE PER UNA TRUFFA. CARABINIERI DENUNCIANO TRE PREGIUDICATI DELLA PROVINCIA DI AVELLINO.

L’attività dell’ Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’ odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. In seguito all’ azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino con l’iniziativa “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, nel fine settimana la Compagnia Carabinieri di Baiano, al termine di una consistente attività d’ indagine ha denunciato tre pregiudicati, rispettivamente di anni 35, 30,27.

L’ attività investigativa in questione è stata avviata un mese fa, dai militari della Stazione di Montoro Superiore che, a seguito di una denuncia presentata da un cittadino del posto, il quale si è visto recapitare un decreto ingiuntivo di pagamento della somma di € 3.000, hanno ricostruito i diversi passaggi della truffa posta in essere da parte dei citati pregiudicati ai danni del denunciante. Nello specifico, uno dei malviventi, al fine di vendere una scopa elettrica di un noto marchio, del valore di circa € 3.000, e farla recapitare ad un amico, elargivano ad un terzo complice, una somma di denaro al fine di fargli cambiare il nominativo, posto sul citofono della propria abitazione, con quello del reale destinatario e di presentarsi al ricevimento della merce, come un parente stretto di quest’ ultimo. Scoperti dai Carabinieri, i tre sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*