Muore a 19 anni dopo aborto volontario.

mortoper abortoUna donna di 19 anni Gabriella Cipolletta di Mugnano è morta nel primo pomeriggio all’ ospedale Cardarelli di Napoli dopo essersi sottoposta ad un aborto volontario. La giovane donna – ha detto il direttore di presidio dell’ ospedale, dott. Franco Paradiso – è morta in seguito ad un’ emorragia. Momenti di tensione si sono avuti nel reparto di ginecologia, dove è stato praticato l’ aborto, da parte dei parenti della 20 enne, che hanno presentato un esposto alla Polizia. “Disporremo un’ inchiesta interna – ha detto il dott. Paradiso – ma la rianimazione dell’ Ospedale ha già chiesto l’ esecuzione di un’ autopsia per ricostruire l’ accaduto. Durante l’ esecuzione dell’ intervento la paziente ha avuto un’ emorragia. Le è stata praticata una trasfusione con quattro sacche di plasma e sono stati eseguiti accertamenti per verificare l’ esistenza di problemi determinati dall’ intervento, ma non è emerso nulla. La giovane ha avuto uno choc ipovolemico. Ad un primo esame le procedure sembrano state corrette. Attendiamo, comunque – ha concluso il direttore di presidio del ‘Cardarelli’ il sequestro della cartella clinica e l’ effettuazione dell’ autopsia”. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sta seguendo personalmente la vicenda del decesso di Gabriella Cipolletta, ed ha chiesto una relazione sull’accaduto ai vertici della struttura ospedaliera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.