Muore in ospedale, i familiari chiedono che venga fatta piena luce

iadanza vincenzoHanno presentato una denuncia, per chiedere di fare luce sulla vicenda e stabilire se esistano presunte responsabilità per la morte del loro congiunto,  Vincenzo Iadanza,59 anni, di Montesarchio. Il suo cuore ha cessato di battere all’ospedale Rummo, dove era ricoverato dal 28 luglio e dove era stato poi sottoposto ad un intervento chirurgico per problemi di natura vascolare eseguito il 10 agosto. Il decorso operatorio sembrava normale ma a distanza di qualche ora le condizioni di vincenzo Iadanza erano precipitate e una tac aveva accertato una emorragia cerebrale che aveva reso indispensabile il trasferimento nel reparto di rianimazione. Assistiti dall’avvocato Gabriella Bongi, la moglie e i figli si sono rivolti alla Squadra mobile, che ha avviato le indagini, sequestrando la cartella clinica. Ora il magistrato nelle prossime ore dovrebbe dare l’incarico per l’autopsia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*