NAPOLI, I SINDACI DEL PIANO DI ZONA SOCIALE A 4 CHIEDONO DI SCINDERSI DAL COMUNE DI AVELLINO

Rosetta D’Amelio, presidente del consiglio regionale della Campania, esporrà le ragioni dei sindaci dell’ ex consorzio A 4 all’assessore regionali ai servizi sociali. La presidente ha incontrato, questa mattina, a Napoli, i primi cittadini dei comuni della Valle Caudina e della Valle Del Sabato, che chiedono, in buona sostanza, di scindersi dal comune capoluogo di Avellino, al quale sono stati accorpati, con una decisione che definire cervellotica è un eufemismo. Da due anni, infatti, i servizi sociali alle persone residenti in questi territorio non sono mai partiti, Non solo, sono stati tutti licenziati gli addetti che si occupavano di queste incombenze. Rosetta D’Amelio conosce molto bene questa situazione ed in campagna elettorale aveva assicurato che, se eletta, se ne sarebbe fatta carico, Ed ha mantenuto la parola, ora bisognerà capire quanto il suo apporto potrà essere importante per ottenere il via libera dalla giunta. Le esigenze tra il comune capoluogo e gli altri paesi sono molto diverse e, quindi, sarebbe saggio se questa richiesta venisse accordata. Del resto, i servizi sociali, più sono di prossimità e più sono efficaci. E bisogna evidenziare che Enzo De Luca ha fatto dei servizi sociali uno dei suoi cavalli di battaglia nella campagna elettorale per le regionali, Insomma i presupposti, per accontentare le richieste dei sindaci, che sono quelle di cittadini, ci dovrebbero essere tutti, E speriamo che sia celere la decisione perché i cittadini di questi comuni sono senza servizi sociali del gennaio del 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*