Nella Valle dei Templi il Benevento cerca i tre punti.

La trasferta di Agrigento segnerà per il Benevento la fine della lunga permanenza nei campionati di Lega Pro e l’inizio di una nuova avventura che ci si augura possa essere entusiasmante. La promozione in serie B conquistata con una giornata di anticipo è arrivata a coronamento di una stagione che resterà scolpita negli annali del calcio beneventano. Nella Valle dei Templi il Benevento vorrà chiudere con un successo il campionato anche se bisognerà fare i conti con i malanni fisici e di stagione. L’impressione è che in cinque saranno costretti a dare forfait: innanzitutto lo squalificato Lopez, che deve scontare il secondo turno di stop, poi Melara, Campagnacci, Ciciretti e Cissè, che non si sono allenati in questi giorni e che proveranno a rimettersi in sesto per la Supercoppa di Lega. Alle assenze, Auteri potrebbe anche aggiungere una sorta di turn over volontario, per dare spazio a chi ha giocato di meno in questo finale di stagione, come Piscitelli, Mucciante, Angiulli, Mazzarani. Dunque formazione in alto mare per la sfida con l’Akragas, che al di là di una passerella piacevole davanti al proprio pubblico per l’ultima della stagione, ha gli stessi intenti della strega. A sorpresa il tecnico giallorosso ha inserito nella lista anche Campagnacci, Ciciretti e Melara che non sono al meglio della condizione. Per la trasferta di Agrigento sono 18 i convocati: Gori, Piscitelli, Lucioni, Mattera, Mazzarani, Mucciante, Padella, Pezzi, Troiani, Angiulli, De Falco, Del Pinto, Melara, Vitiello, Campagnacci, Ciciretti, Marotta e Mazzeo. Quindi il Benevento potrebbe scendere in campo con Piscitelli fra i pali, Padella, Lucioni e Mucciante in difesa; Troiani, Del Pinto, De Falco, Angiulli e Mazzarani a centrocampo, Marotta e Mazzeo in avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*