No al biodigestore, si al Greco di Tufo.

Il Comitato “No al biodigestore, sì al Greco di Tufo”, annuncia una manifestazione itinerante con autoveicoli, automezzi agricoli, motocicli, con inizio alle 8.30 del 15 settembre. Il corteo partirà dall’area adiacente il Casello autostradale “Avellino Est” e proseguirà lungo la strada statale fino ad attraversare il centro abitato di Pratola Serra per poi spostarsi a Tufo. L’arrivo è previsto presso l’area adiacente il “Ponte dei Santi” e l’area Pip di Altavilla Irpina. Il corteo si concluderà con una serie di interventi di rappresentanti dei Comuni, degli enti e delle associazioni che hanno promosso l’iniziativa, il Comitato “No al biodigestore, sì al Greco di Tufo” e l’associazione “MoviMenti Locali”. Gli organizzatori ci tengono a precisare che non sarà una manifestazione violenta. Lo scopo è quello di sensibilizzare quanto più possibile i cittadini, coinvolgendoli. Rafforzando l’unità che in questa battaglia di rispetto nei confronti dell’ambiente e della salute è indispensabile. Sabato 1 settembre 2018, alle ore 17.00, presso il Comune di Torrioni, si discuterà proprio della decisione della Regione Campania di autorizzare il Comune di Chianche alla costruzione di un imponente impianto di biodigestore nel cuore dell’area D.o.c.g del “Greco di Tufo” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.