Nomina Ermini sconfitta per direttorio Pd irpino.

La decisione di Roma di nominare un commissario che traghetti il partito democratico al tanto sospirato congresso sembra suonare come una marcata sconfitta per il direttorio che ha diretto via Tagliamento per un anno ed otto mesi. Anche se per motivi diversi i due parlamentari Famiglietti e Paris, la presidente del consiglio regionale, D’Amelio e l’ex senatore De Luca avevano puntato su uno schema che è stato sconfessato dal Nazareno. Si era cercato di celebrare una sorta di congresso balneare e puntare all’elezione come segretario del sindaco di Montemarano Beniamino Palmieri. Quest’ultimo è un fedelissimo dell’onorevole Famiglietti, ma non sarebbe spiaciuto agli altri componenti del direttorio, tranne Valentina Paris. L’elezione del primo cittadino, infatti, si sarebbe basata su un’alleanza tra la componente dameliane e quella deluchiana proprio con il sindaco di Frigento. La presidente del consiglio regionale, infatti, punta ad avere una candidatura al senato, visto che alla camera, ci sono già uscenti, entrambi al primo mandato. L’ex senatore, invece, reduce da due sconfitte consecutive, la prima al senato nel 2013 e la seconda al consiglio regionale, probabilmente, puntava ad ottenere mano libera nella scelta del candidato sindaco di Avellino, visto che nel 2018 si vota anche nel comune capoluogo. E,non si può escludere, che avrebbe fatto in modo che qualcuno lo proponesse come super partes., da opporre alla destra che si ricompone ed al populismo che avanza. Roma ha scombinato tutti i giochi. Non sarà un congresso balneare, ma un congresso vero, dove peseranno i voti degli iscritti e non ci sarà nessuno a dare le carte. Ermini non è un personaggio di secondo piano, ma è il responsabile giustizia del pd ed è molto vicino a Matteo Renzi, non a caso è toscano come lui. Dopo la pausa di ferragosto si metterà al lavoro per organizzare un congresso che potrebbe consegnare nuovi equilibri in provincia di Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*