Non ritorna in carcere dopo permesso premio, ricercato

Aveva ottenuto un permesso premio ma, allo scadere del beneficio, non è rientrato nel carcere di Avellino, dove era ristretto, facendo perdere le sue tracce. “Tecnicamente si tratta di evasione, e questo non può che avere per lui gravi ripercussioni se non si costituisce al più presto”, spiega Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. Fattorello giudica la condotta del detenuto “un evento irresponsabile e gravissimo. L’uomo è un detenuto di origini siciliane, definitivo con fine pena 2025 per rapina ed altro fruiva di un permesso di tre giorni da trascorrere presso la Caritas cittadina. Questa mattina al termine del provvedimento premiale non ha fatto rientro in Istituto. Considerato detenuto modello tanto che svolgeva mansioni lavorative all’interno del Penitenziario Irpino. Sono scattate le ricerche sul territorio e le attività investigative previste in questi casi dirette dall’autorità giudiziaria competente. Fallisce un altro percorso riabilitativo teso al recupero e reinserimento sociale del reo grande delusione delle varie Autorità ed operatori che avevano seguito il recluso ora evaso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.