Non si ferma all’alt, bloccato e denunciato dai carabinieri.

Proseguono senza sosta i servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vedono impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire senso di sicurezza e rispetto della legalità. Nell’ambito di tali servizi, i Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 25enne di Avella, ritenuto responsabile di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Lo stesso, alla guida della propria autovettura, non si fermava all’“Alt” intimato dalla pattuglia dell’Aliquota Radiomobile che in Sperone, in orario notturno, stava eseguendo un posto di controllo sulla SS 7 Bis. Nello specifico, l’automobilista in un primo momento rallentava l’andatura dimostrando l’intenzione di accostare ma, avvicinatosi, accelerava repentinamente la corsa tentando anche di investire un militare: ed è stato solo grazie alla prontezza di riflessi di quest’ultimo – che comunque rovinava a terra – che tale manovra non ha prodotto ben più gravi conseguenze. Immediatamente inseguito dagli operanti, veniva bloccato poco dopo. Per il giovane, già noto alle Forze dell’Ordine, è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino nonché la sanzione ai sensi dell’art. 192 del C.d.S..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*