Nubifragio, Paupisi in ginocchio

Paupisi1 paupisi3 paupisi4 paupisi5 paupisi6 paupisi7 paupisi8 paupisi9 paupisi10 paupisi11 paupisi 2 volontari paupisiIl comune di Paupisi e’ in stato di emergenza per il violentissimo nubifragio che ha colpito il paese nella notte del 15/10/2015. Abbiamo subito ingentissimi danni , siamo al collasso. Le varie frazione sono le piu’ colpite, abbiamo un numero enorme di evacuati, abitazioni disastrate, attivita’ commerciali ed agricole distrutte, persone che hanno perso la casa. Per due giorni non si sono visti aiuti, ad eccezione della forza mutuata dalla grande solidarieta’ del popolo paupisano, dei ragazzi paupisani volontari che da giorni spalano fango e detriti, delle varie imprese edilizie della zona che con mezzi propri e coordinazione comunale hanno impedito che il sistema viario-infrastrutturale collassasse e hanno aiutato compaesani che erano in ginocchio per la colata detritica dalla montagna e per l’esondazione del calore, della parrocchia di paupisi che ha sollecitato diverse organizzazioni umanitarie per aiuti immediati, nonostante tutte le procedure attivate da questo ente per l’emergenza (c.o.c. Metodo augustus) e trasmissioni che abbiamo inoltrato alla presidenza del consiglio, alla regione campania dipartimento protezione civile, alla Prefettura U.t.g. di Benevento, alla provincia di benevento, ai vigili del fuoco e all’enel per l’emergenza elettrica. Solo in data odierna, 18/10/2015 , si sono attivati esercito, protezione civile e altre strutture per aiutare la popolazione residente in questo momento di enorme difficolta’ . Tutti coloro che sono in grado di dare una mano con uomini e mezzi, sono invitati a presentarsi presso l’ufficio C.o.c. istituito al comune in piazza iv novembre al fine di coordinarsi con le varie strutture per gli aiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*