Ocm-ex Ocevi Sud, Vassiliadis (Ugl): “Lavoratori in assemblea permanente”

“I 98 lavoratori della Ocm-ex Ocevi Sud di Nusco sono da oggi in assemblea permanente nella fabbrica avellinese per chiedere che la proprietà, il Gruppo Cellino, non sfugga al confronto, come purtroppo accaduto finora”. Lo rende noto il segretario provinciale dell’Ugl Avellino, Costantinos Vassiliadis, che oggi ha partecipato all’assemblea insieme al segretario provinciale dell’Ugl Metalmeccanici Avellino, Antonio Oliviero, e alle rsu di stabilimento Ugl Metalmeccanici Antonio Perillo, Felice Moccillo e Luigi Meo.
“In vista dell’incontro già convocato alla Prefettura di Avellino per martedì prossimo, 10 maggio, avevamo chiesto un rinvio della riunione in Regione Campania per l’esame congiunto della mobilità – spiega –, ma l’azienda, tramite un intermediario, non ha accolto la nostra richiesta e quindi l’incontro si è tenuto ieri ma si è concluso con un nulla di fatto”.
“Ci aspettiamo – aggiunge – che la proprietà partecipi almeno al tavolo in Prefettura e che si possa quindi dialogare con senso di responsabilità nei confronti dei dipendenti ai quali, fra l’altro, sono dovute ben due mensilità di stipendio”.
“Lo stabilimento è in uno stato di totale abbandono: dall’oggi al domani i lavoratori non hanno trovato nessuno in azienda, dove sono rimasti solo i macchinari. E’ inaccettabile lasciare 98 famiglie in questa situazione; la politica nazionale e quella locale – conclude – intervengano subito per evitare l’ennesimo dramma occupazionale per la nostra provincia e per il settore metalmeccanico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*