Da oggi e fino a venerdi stop alle udienze penali.

Niente udienze penali da oggi a venerdì (21 luglio) per l’astensione proclamata dalle Camere penali di Avellino, Benevento, Napoli nord, Nola, Santa Maria Capua Vetere e Torre Annunziata. Attività bloccate, per una protesta che incrocia quella a livello nazionale del 18 luglio (contro il disegno di legge di modifica del codice delle leggi antimafia e delle norme sulla “confisca allargata”) ed è stata indetta per richiamare l’attenzione sulle “gravissime disfunzioni di tutti gli uffici giudiziari della Corte di appello di Napoli”, ripetutamente evidenziate dalle Camera penali ma ancora in attesa di una soluzione. Un quadro d’insieme al quale ciascun organismo di rappresentanza ha aggiunto poi motivazioni più strettamente locali. Nel caso della Camera penale di Avellino, la protesta è anche per le condizioni fastiscenti del Palazzo di Giustizia di Avellino mentre nel mirino della cmera Penale di Benevento sono finite anche le rivendicazioni per “le diffuse inosservanze, che si continuano a registrare, al Protocollo relativo alla gestione delle udienze penali”; “l’arresto ingiustificato negli uffici deputati, perdurante ormai da oltre sei mesi, nella gestione delle richieste di liquidazione degli onorari del gratuito patrocinio nel settore Gip”, e lo stato di difficoltà dello svolgimento delle udienze, ulteriormente aggravato, in questo periodo, dal non funzionamento dell’aria condizionata in alcune aule”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*