Operazione antidroga della polizia di Avellino. In manette un 41 enne.

Personale della Squadra Mobile della Questura di Avellino, nella mattinata odierna, nel corso di una specifica attività investigativa condotta dalla sezione antidroga e contrasto ai crimini diffusi traeva in arresto, in flagranza di reato, un quarantunenne pregiudicato avellinese per il reato di detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti del tipo cocaina. L’attività investigativa è nata da alcuni servizi di osservazione e da una intensa attività informativa che hanno portato ad acquisire univoci elementi a carico del quarantunenne, dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’avellinese.
In particolare, il soggetto tratto in arresto si procurava la sostanza stupefacente sulla piazza di spaccio napoletana, in particolare nell’area vesuviana. Le indagini sono state avviate qualche settimana addietro, con costanti servizi di appostamento e pedinamento, per cogliere il malvivente nell’atto di approvvigionarsi dello stupefacente da piazzare nella Provincia di Avellino.
Nella mattinata odierna, in Ottaviano (NA), il personale della Questura di Avellino, attraverso l’ennesimo servizio di osservazione ha individuato lo spacciatore mentre si accingeva ad approvvigionarsi della sostanza stupefacente. I poliziotti, pertanto, intervenivano tempestivamente intimando l’alt allo spacciatore, ma questi si dava ad una rocambolesca fuga per le vie di Ottaviano, percorrendo a forte velocità le vie del paese anche contromarcia. Con non poche difficoltà, gli agenti, dopo l’inseguimento hanno bloccato l’avellinese nel mentre cercava, tra l’altro, di disfarsi della sostanza stupefacente senza riuscire nel suo intento. La stessa, rinvenuta in un involucro bianco, è risultata essere cocaina pari a 151.91 grammi. Considerata la notevole quantità di sostanza, gli operatori hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione del soggetto, rinvenendovi : un involucro contenente gr.55.44 netti di cocaina, nonché n. 5 bustine contenenti cocaina per un peso totale di 6.72 gr. già confezionate e pronte per la cessione, n. 2 involucri contenenti marijuana aventi peso pari a 6.66 gr., n.1 pezzo di hashish avente peso di gr.27.61, sostanza da taglio avente peso pari a gr.67.66 nonché attrezzatura per il confezionamento degli stupefacenti. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Si precisa che la sostanza stupefacente di tipo cocaina è purissima e si ritiene che, una volta tagliata e ceduta, sarebbe stata venduta per un controvalore di oltre ventimila euro.
L’arrestato sarà giudicato per direttissima nella giornata di domani presso il Tribunale di Nola.
L’operazione condotta è frutto di un costante impegno degli uomini della Polizia di Stato e della particolare sensibilità della Questura di Avellino nel prevenire e reprimere l’attività di spaccio e conseguente consumo di droga, che sempre più spesso coinvolge i giovani del Capoluogo irpino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*