Operazione antidroga, sette arresti nei comuni di Gesualdo, Frigento e Sturno

Spacciavano soprattutto eroina e metadone, ma anche hashish e marijuana. I carabinieri della compagnia di Mirabella Eclano, hanno eseguito sette misure cautelari emesse dal gip del tribunale di Avellino.
Il blitz è scattato questa mattina all’alba. In azione i militari della compagnia insieme ai cinofili del Nucleo di Sarno e un elicottero che si è alzato sulle zone di Sturno, Frigento, Villamaina e Gesualdo. E’ qui che si concentrava lo spaccio di droga. In carcere questa mattina sono finite quattro persone, tra cui una coppia di coniugi. Una quinta è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari. Per altre due persone coinvolte è stato invece disposto l’obbligo di dimora e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini si sono sviluppate attraverso le intercettazioni durate otto mesi. Ma non solo. Sono stati sentiti anche molti giovani, abituali acquirenti provenienti da una decina di comuni comuni dell’Alta Irpinia e della Valle del Calore. I carabinieri hanno effettuato, anche questa mattina decine di perquisizioni. Sono state sequestrate 2263 dosi di eroina, 20 grammi di metadone, 85 dosi di marijuana e 164 grammi di Hashish. Al termine del blitz sono state denunciate altre tre persone, tra loro anche una donna. Il reato ipotizzato è quello di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*