Opere edilizie realizzate in assenza di titoli autorizzativi: denunce e sequestri.

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Avellino, a conclusione di un’attività di indagine che si inserisce in una più ampia campagna di controlli mirata alla prevenzione e alla repressione delle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica, hanno accertato la realizzazione, in un fondo privato ubicato in agro del Comune di Avellino e ricadente in area sottoposta a vincolo idrogeologico, di opere edilizie abusive. In particolare, dette opere vedevano l’incremento di cubatura di una villa già esistente, anche con modifiche al prospetto esterno dell’intero stabile, in difformità dei permessi di costruire. Si accertava altresì la sistemazione illecita delle aree circostanti al predetto edificio, mediante il livellamento del terreno e la posa in opera di pietrisco nonché la realizzazione di mura perimetrali in assenza di titoli autorizzativi. All’esito delle verifiche, i Carabinieri Forestali hanno dunque proceduto al sequestro dell’intera area, per una superfice complessiva di circa 2.800 metri quadrati, ed a carico della persona committente dei lavori è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Sono in corso indagini volte anche all’identificazione di ulteriori responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.