Palpeggia una donna dopo averla inseguita, 39 enne di Montesarchio ai domiciliari.

Nella tarda mattinata odierna, dopo la denuncia da parte di una donna, i Carabinieri di Montesarchio hanno tratto in arresto F.E.39enne del luogo, già noto ai militari per alcuni precedenti, ritenendolo responsabile di tentata violenza sessuale e danneggiamento aggravato di un pubblico edificio.
I fatti che hanno portato all’arresto dell’uomo, si sono verificati nella tarda mattinata odierna in una pubblica strada del centro abitato di Montesarchio, nei pressi di un Istituto Comprensivo, dove l’aggressore, si è poi rifugiato subito dopo i fatti denunciati dalla vittima. La donna, ha raccontato ai Carabinieri, che mentre faceva jogging in compagnia di un’amica, si accorgeva di essere guardata con insistenza da un uomo e preoccupata da tale circostanza, insieme all’amica decidevano di interrompere la corsa e di fermarsi nei pressi di un condominio per cercare rifugio. Ciò nonostante, l’uomo raggiungeva le due “amiche” nell’androne del palazzo e dopo aver avvicinato la vittima, iniziava a palpeggiarla, fin quando la donna riusciva a divincolarsi, mentre contestualmente l’aggressore si dava alla fuga a piedi, rifugiandosi in una vicina scuola, particolare che non sfuggiva alle donne, che intanto avevano subito allertato i Carabinieri. Giunti sul posto, i militari in breve rintracciavano l’aggressore, lo conducevano in Caserma ed al termine degli accertamenti lo dichiaravano in stato di arresto, accompagnandolo successivamente presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di questo capoluogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*