Pannarano: al via i lavori straordinari sulla provinciale.

Questa mattina hanno preso il via i lavori per il ripristino della strada provinciale 274. L’altro giorno,mercoledì 28 novembre, il sindaco di Pannarano, Fabio D’Alessio, con una propria ordinanza ha dovuto chiudere la strada al traffico, a causa di un evento franoso che l’ha interessata. Lo smottamento ha fatto cedere gran parte dell’assetto stradale e non è potuto evitare la chiusura, nonostante stiamo parlando di un’arteria di grande importanza logistica. La chiusura, infatti, taglia fuori i collegamenti da e per Avellino, per i comuni della Valle Caudina, assicurati ora solo dall’asse attrezzato, su cui viene deviato il traffico. La strada provinciale, nonostante, attraversi tutta la fascia del Partenio, da Mercogliano sino a Rotondi, in quello specifico segmento cade in terra sannita. Pannarano, infatti, è una sorta di enclave, tutto il territorio comunale cade nella provincia di Benevento, nonostante sia circondato da comuni della provincia di Avellino. E’ una delle tante stranezze del nostro territorio che non ha altro che complicare la vita ai cittadini. Comunque sia, il primo cittadino di Pannarano ha dovuto chiedere l’intervento della provincia, ma non di quella di Avellino, bensì di quella di Benevento. Fortunatamente, il nuovo presidente Antonio Di Maria ha capito, perfettamente, la situazione ed ha deciso di intervenire, immediatamente, con la somma urgenza. Gli operai, già questa mattina, hanno iniziato i lavori che vengono seguiti con attenzione dal sindaco D’Alessio. Secondo il primo cittadino, nel giro di pochi giorni, la strada potrà essere riaperta al traffico. Oltre ad intervenire sul tratto franato, si cercherà anche di mettere in sicurezza pezzi di strada che sono a rischio. Lo smottamento è stato provocato dal cattivo tempo dei giorni scorsi . La 374 rappresenta l’arteria principale per recarsi nel capoluogo di provincia. La sua chiusura rappresenta un grave vulnus per i tantissimi pendolari che la usano. Senza contare che senza l’asse attrezzato, mai completato, Avellino sarebbe irraggiungibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.