Il Paolisi ancora non ha presentato domanda ripescaggio in Eccellenza.

Si avvicina la scadenza del termine per la presentazione della domanda per l’eventuale ripescaggio in Eccellenza ma la fumata bianca in casa Paolisi tarda ad arrivare. E’ ormai trascorso un mese dalla finale play off persa con il Nola e la società caudina ancora non si ritrova per decidere cosa fare nella prossima stagione. Una situazione in stand by che preoccupa non poco la tifoseria e l’intero ambiente. Ed i tifosi sollecitano una iniziativa, vogliono incontrare il presidente Mauro per spronarlo a continuare a non far morire una creatura che in questi anni si è mossa in maniera straordinaria. I tifosi per questo chiedono un incontro con presidente e dirigenti per far sentire le proprie ragioni e sollecitare un ritorno in pista di tutti. Ma a quello che si sa, e dall’ambiente della società caudina trapela ben poco, il travaglio del presidente del Paolisi continua. L’amarezza per la stagione da poco conclusa è ancora tanta, le decisioni della giustizia sportiva considerate un vero e proprio scippo sono difficili da digerire. Come farlo per una squadra che il campionato lo aveva vinto sul campo e che ora è costretta ad utilizzare le porte di riserva per l’accesso in Eccellenza? Il timore che Mauro stacchi la spina è tanto, chi in questi giorni lo incontrato non è rimasto entusiasmato dalle prospettive, il presidente sembra ancora orientato a dire basta con la sua esperienza nel calcio. Del resto era già trapelato all’indomani della gara di Nola la possibile decisione di Mauro, poi le pressioni delle persone a lui più vicine, quelle dei tifosi, hanno consigliato di prendersi una pausa di riflessione. Ma i tanti giorni trascorsi non sembrano aver mutato l’orientamento del presidente che sembra aver confermato la sua decisione di lasciare. Ora però è il momento delle decisioni ufficiali, nei prossimi giorni appena Mauro tornerà dai suoi impegni di lavoro dovrebbe svolgersi la decisiva riunione di società. Sembra tramontata anche l’ipotesi di continuare l’attività agonistica dedicandosi solo al settore giovanile, insomma o tutto o niente. Attendono i tifosi, ma aspettano anche i calciatori, quasi tutti si sono dichiarati disponibili ad aspettare el decisioni della società, il bomber D’Andrea ricercatissimo da altre squadre, sul suo profilo facebook lo ha scritto chiaramente, lui a Paolisi vuole rimanere. Ma anche il portiere Vetrone che compatibilmente con i suoi impegni di lavoro è disposto a restare, come anche Russo e Nostrale che hanno avuto parole d’amore verso il Paolisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*