Paolisi: fine settimana decisivo per il futuro della società.

Potrebbe arrivare in questo fine settimana la parola definitiva sul futuro del Paolisi. Almeno stando alle poche indiscrezioni che trapelano, il presidente Giuseppe Mauro dovrebbe far conoscere proprio nei prossimi giorni la sua definitiva e inappellabile decisione se continuare o meno il suo impegno alla testa della squadra caudina. Insomma siamo al dentro o fuori definitivo per la giovane società caudina, che dopo tre anni straordinari potrebbe segnare la fine della sua corsa. Umori e stati d’animo sofferenti quelli che registrano alla vigilia di una decisione che tutti sperano sia positiva. Soffrono i tifosi che le stanno tentando tutte per convincere il presidente a continuare alla testa della squadra, i striscioni d’amore sistemati nella piazza principale e nei pressi dell’abitazione di Mauro hanno proprio lo scopo di colpire al cuore. Ma l’ambiente appare diviso sulle previsioni, se da una parte i tifosi credono nel miracolo, dall’altro ci sono quelli più esperti che sono convinti che difficilmente Mauro tornerà sui suoi passi. Troppo il silenzio, ridotti al lumicino i contatti con i suoi più stretti collaboratori, il direttore sportivo Dario Montella ed i segretario Pinuccio Russo, in tutto questo tempo trascorso dopo la sconfitta di Nola nella gara per l’accesso all’Eccellenza, segnali tutti negativi. Le alternative non ci sono, o Mauro oppure il Paolisi muore. E anche in caso di una soluzione positiva la ripartenza sarebbe in salita, sfumato nei fatti il possibile ripescaggio in Eccellenza, si dovrebbero riprendere le fila di un organico in cui tanti giocatori, dopo aver aspettato invano hanno deciso di guardarsi intorno. Cosa non secondaria c’è da scegliere l’allenatore, anche se su questo certamente Dario Montella avrà preso le sue precauzioni. Per quando riguarda i calciatori, ufficiale il passaggio di Francipane alla Virtus Avellino, mentre appare certo l’addio del bomber D’Andrea ricercato da diverse squadre di Eccellenza. Ormai verso altri lidi anche De Rosa e Petecca, mentre il portiere Vetrone ha assicurato che lavoro permettendo, il Paolisi sarà sempre la sua prima scelta. Intanto c’è da registrare anche un ripensamento del fantasista Cioffi dato ormai in partenza verso il Ponte di Di Sauro, pare che sia pronto a sposare di nuovo la causa Paolisi. Qualcuno aveva anche ipotizzato possibile soluzione quella di una fusione con l’altra squadra del paese il Paolisi 2000, eventualità però subito esclusa in casa Paolisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*