Paolisi: si cerca il nuovo allenatore, divide ipotesi Biondin.

Passata la paura e formalizzata l’iscrizione ora il Paolisi sta cercando di recuperare il tempo perduto, per avviare al meglio la nuova stagione. Non è certamente cosa facile, dovendo praticamente ripartire da zero, e cercare in primis il nuovo tecnico. Sfumata l’ipotesi Telemaco Russo che ha confermato la scelta di guidare ancora una volta la Polisportiva Volturno, prende forma una ipotesi alquanto suggestiva che vedrebbe sulla panchina del Paolisi Ivano Biondin, il tecnico paolisano doc, fino ad ieri alla guida dell’altra squadra cittadina militante nel campionato di prima categoria. Le voci per il momento non trovano conferma, anche se nell’ambiente la cosa pare non entusiasmare molto. Infatti non si riesce a capire cosa potrebbe esserci dietro ad una eventualità del genere, che se realizzata significherebbe nella pratica la fusione delle due squadre cittadine. Un fatto certamente positivo che riunirebbe i tifosi sotto una sola bandiera e con i due sodalizi che unirebbero e forze per superare un momento non facile. Ipotesi però non confermata dalle poche voci che trapelano e dai si dice che circolano nel paese. L’ostacolo sarebbero vecchie ruggini esistenti. Nell’ultima riunione di società che si è tenuta nel fine settimana scorsa si è parlato certamente dell’argomento allenatore, ma si è dovuto prendere atto anche delle difficoltà a mettere in campo un organico all’altezza, cercando di trattenere tutti, anche se questo intendimento arriva fuori tempo massimo, infatti sfuma la possibilità di trattenere il difensore Nostrale che ha comunicato la sua scelta definitiva di accasarsi con la Virtus Goti. Una scelta che ha spiazzato non poco il Paolisi che contava di ripartire da uno dei suoi giocatori di peso oltre che un veterano della formazione caudina. Ora si tratta di vedere se Nostrale è un caso isolato o anche altri intendono approdare ad altri lidi. Per questo immaginiamo che i giocatori della scorsa stagione se non sono stati interpellati lo saranno nelle prossime ore, il tempo veramente stringe. Veramente un peccato per il Paolisi che ora poteva essere comodamente in Eccellenza avendolo meritato sul campo. Un vero peccato perché l’Eccellenza poteva essere recuperata con la strada del ripescaggio, bastava presentare solo la domanda. Un vero peccato perchè così non è stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*