Paolisi: testa coda con l’Abellinum.

Verifica per il Paolisi targato Telemaco Russo. Il nuovo corso della formazione caudina iniziato con la sostituzione del tecnico Francesco Sgambati arriva alla verifica dello stadio di casa. Il Paolisi tenterà contro l’Abellinum di sfatare quello che altrimenti rischia di diventare un vero è proprio tabù, visto che al “Russo” la vittoria manca da tempo. Nel girone di ritorno esordio vincente nel derby con il Montesarchio e poi le sconfitte con Forza e Coraggio e Baiano. Un ruolino di marcia negativo rispetto a quello esterno dove i risultati sono ben diversi. Era un fatto mentale? Era il modo di approcciare la gara che non funzionava? Ora con la guida di Telemaco Russo tutte queste motivazioni lasciano il tempo che trovano, il tecnico sannita, all’esordio casalingo, certamente le avrà analizzate e trovato le contromisure. La gara contro l’Abellinum è un testa coda, gli irpini sono quasi all’ultima spiaggia e anche per il dente avvelenato per il recupero perso mercoledì scorso a Baiano, nei minuti di recupero. Una salvezza che al moneto appare difficile, ma intanto puntano quantomeno a lasciare l’ultimo posto in classifica, è infatti piena bagarre con il Ponte che precede in classifica di due punti. La matricola irpina che ah cambiato anche l’allenatore annovera nei propri ranghi giocatori di categoria, l’attaccante Scippa su tutti, che ha iniziato la stagione nelle fila del Grotta. Ma come si suol dire in questi casi è il Paolisi ad avere nelle proprie mani il suo destino, alla fine del torneo mancano otto partite e la lotta per i vertice è ancora aperta, si capisce come non può essere lasciato per strada nemmeno un punto. Nonostante la pioggia in settimana si lavorato tanto e bene, tutti concentrati sul prossimo avversario. Hanno ripreso appieno gli influenzati Francipane e Napolitano, da due giorni anche Pisano che sta smaltendo la bronchite, ancora fermo il capitano Nicolino Crisci, ci vorranno un paio di settimane per rimediare al malanno muscolare. La formazione? Non dovrebbe cambiare molto rispetto a domenica scorsa, in porta torna Napolitano, mentre per gli altri posti di difesa ancora da decidere. Probabile l’esordio del nuovo arrivato il centrale Ernesto Starita, forse al posto di Albertini. Conferma certa per il giovane under Michele Papa. Centrocampo con Alfieri, Saveriano e Lauriello. In attacco De Simone, con ai lati Ruggiero e Loffredo, pronto anche Francipane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.