Dopo il pareggio con il Crotone, i lupi ora hanno nel mirino il Latina.

I lupi questa mattina sono tornati al lavoro. Il punto conquistato alla vigilia di Pasqua contro il Crotone fa morale, ma purtroppo sono stati confermati diversi aspetti precari. A cominciare da quello fisico. Molti giocatori non sembrano avere piu’ benzina nel serbatoio e spesso i giocatori vanno in affanno, Una squadra quindi da ricostruire non solo psicologicamente ma anche fisicamente. Dall’Avellino ci si aspettava qualcosa in piu’, soprattutto dopo l’arrivo di Marcolin in panchina. L’Avellino doveva vincere la sfida con il Crotone, ma alla fine, sbagliando, si è accontentata del pareggio. Infatti i risultati maturati sugli altri campi le avrebbero permesso di accorciare le distanze per l’ultimo posto disponibile per i play off. Restano sei i punti che separano l’Avellino da un obiettivo che resta ancora possibile. Al termine della stagione regolare mancano solo nove giornate, L’Avellino dovrà cercare di vincere quante piu’ partite per centrare un obiettivo importante. Restare fuori dai play off, confermerebbe che tutte le scelte fatte dalla dirigenza quest’anno sono state sbagliate e che c’è davvero bisogno che il patron Taccone e lo staff dirigenziale facciano un sereno esame critico. L’Avellino giocherà cinque volte in casa e quattro volte in trasferta. Il primo step porterà i lupi contro il Latina. Marcolin si è dato un mese di tempo per far tornare a correre i lupi e già al Francioni dovrebbe vedersi qualche importante novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*